PUBBLICA BIBLIOTECA ARCIVESCOVILE “F. PACCA”


Il 10 gennaio 1753 l’arcivescovo Francesco Pacca con atto rogato  dal notaio Carmine Ventura sottoscrisse una Donatio librorum in favore della città di Benevento, dando vita così ad una delle più antiche biblioteche di pubblica fondazione in Italia: la Pubblica Biblioteca Arcivescovile a lui successivamente intitolata.
Monsignor Francesco Pacca (1692-1763), ideatore e fondatore della biblioteca, patrizio di Benevento, arcivescovo dal 20 marzo 1752 al 14 luglio 1763, fu un uomo illuminato e dalle ampie vedute. La costituzione della biblioteca non fu un avvenimento di scarsa importanza ove si consideri con quali città celebri per cultura e ricchezza Benevento veniva ad allinearsi: al 1752, infatti, si data l’apertura della Biblioteca Marucelliana di Firenze, al 1764 quella della Biblioteca degli Estensi di Modena.
Ai primi dell'Ottocento, l’arcivescovo Domenico Spinucci (1739-1823) fece redigere un catalogo dei libri della Biblioteca “F. Pacca”, nel quale figurano gli incunaboli tuttora conservati, ciascuno accompagnato dalla segnatura che si ritrova quasi sempre in un secondo catalogo del 1887 compilato per ordine del cardinale Camillo Siciliano di Rende (1879-1897). Questo secondo catalogo è in buona sostanza un indice di circa cinquemila autori, le cui cancellature sulle segnature di alcuni libri fanno pensare ad un cambio di collocazione, ad opera probabilmente del direttore della Biblioteca, mons. Paolo Schinosi, che curò anche la costituzione di una sezione di autori beneventani.
Il patrimonio librario venne arricchito nel corso del secolo XIX: in esso confluirono i volumi posseduti dai vari Ordini e Congregazioni (Scuole Pie, Gesuiti, Domenicani, Padri Predicatori) soppressi con la legge dell’8 luglio 1866, e donazioni di privati. Tra le seconde merita una menzione il cospicuo fondo librario del generale Federico Torre (1815-1892), costituito da oltre duemila volumi che il senatore aveva cominciato a raccogliere fin dal suo asilo in Piemonte.
Attualmente la Biblioteca Arcivescovile “F. Pacca” è situata nel complesso dell’arciepiscopio, a piazza Orsini, e si affacia sullo stesso cortile che si apre alla Biblioteca capitolare, mentre in origine aveva sede in uno stabile aggiunto al seminario arcivescovile lungo Corso Garibaldi. Allo stato presente comprende circa 25.000 volumi ed opuscoli, 268 manoscritti prevalentemente di filosofia, diritto e storia locale, 19 (21) incunaboli e 1202 cinquecentine. Possiede inoltre una raccolta di 302 autografi di illustri personaggi, risalenti ad un arco temporale che va dal XVII al XIX secolo, dono del generale Torre, e una preziosa silloge di edizioni beneventane con artistiche rilegature (XVII-XVIII sec.).
Le cinquecentine hanno spesso incisioni firmate da personaggi famosi. Degne di nota sono tra tali opere le Bibbie decorate: in formato molto grande quella di Robert Etienne, particolare quella stampata a Roma con caratteri arabi e illustrata da numerose incisioni.
Ultimamente la Biblioteca ha ricevuto una donazione di libri del prof. Mario Rotili, grazie alla munificenza del figlio prof. Marcello Rotili, e un lascito dell’arcivescovo emerito mons. Andrea Mugione.
Il direttore è il prof. mons. Mario Iadanza.

SEDE:
Pubblica Biblioteca Arcivescovile “F. Pacca”
Piazza Orsini, 27 - 82100 Benevento

CONTATTI E INFORMAZIONI:
Tel. 0824323345 ; 0824323346; e-mail: biblioteca@fondazionebonazzi.it

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO:
-martedì dalle ore 9 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00;
-mercoledì dalle ore 9.00 alle 13.00;
-venerdì dalle ore 14.00 alle 18.00.
 Chiusura nel mese di agosto.

ACCESSO:
L’accesso alla sala di consultazione e studio è libero, previa esibizione di un documento di riconoscimento e trascrizione dei propri dati anagrafici, indirizzo, numero telefonico e mail sull’apposito registro di ingresso.
Gli utenti possono usufruire dei cataloghi online e cartacei per la ricerca bibliografica. È previsto il prestito.
Gli addetti sono a disposizione per fornire un servizio di assistenza alla ricerca bibliografica e alla consultazione del sistema SBN-WEB  disponibile in rete al sito www.sbn.it

RIPRODUZIONE:
La riproduzione, autorizzata, viene effettuata a cura della Direzione.  È possibile richiedere la fotocopiatura solo dei volumi pubblicati dopo il 1930 e di formato inferiore a cm 29 x 21, nei limiti consentiti dalle leggi vigenti (15% di ogni pubblicazione o fascicolo di rivista ai sensi della legge n. 248/2000). Sono esclusi dalla riproduzione i volumi che la Direzione considera a rischio deterioramento.

prev next
  • Biblioteca Pacca
    Biblioteca Pacca
  • Biblioteca Pacca
    Biblioteca Pacca
  • Biblioteca Pacca
    Biblioteca Pacca
  • Biblioteca Pacca
    Biblioteca Pacca
  • Biblioteca Pacca
    Biblioteca Pacca
  • Biblioteca Pacca
    Biblioteca Pacca